Un Apple Watch potrebbe aver causato gravi ustioni

Normalmente, quando un prodotto Apple causa un problema, ci sono molte notizie al riguardo. L’attenzione è così grande e le informazioni scorrono così velocemente che casi isolati si trasformano spesso in veri e propri grattacapi per Apple, con commenti tipici come “batterie dei MacBook che esplodono” o, più recentemente, “iPhone 6s che si piega”. La realtà è che questi tendono ad essere casi isolati, per fortuna, e generalmente non colpiscono un gran numero di dispositivi e utenti. Ora ci troviamo di fronte a uno di questi casi, cioè quello di una persona che sostiene che il suo Apple Watch ha causato ustioni di varia gravità sul suo polso..

Questa volta il caso è sorto in Danimarca. Il proprietario del dispositivo e un testimone affermano che le ustioni sono state causate dal calore prodotto dall’Apple Watch. Nelle immagini pubblicate si può vedere che l’uomo ha due diversi segni sulla pelle e che anche il cinturino dello smartwatch stesso ha segni di bruciature, il che è un po’ strano, non credi?

Il rapporto discute anche la reazione di Apple a questo caso. L’utente sostiene che sta aspettando da settimane che l’azienda concluda la sua indagine e gli dia una risposta sulla questione. Nel frattempo, il dipartimento di pubbliche relazioni di Apple non vuole rilasciare alcuna informazione pubblicamente, in quanto considera il caso isolato e una questione tra il proprietario dell’Apple Watch e l’azienda stessa.

L’Apple Watch causa davvero bruciature?

Questo non è il primo caso di questo tipo che emerge. Qualche settimana fa alcuni utenti hanno presentato lamentele simili, anche se all’epoca Apple è uscita allo scoperto sostenendo che alcune persone hanno subito reazioni ad alcuni materiali utilizzati nella fabbricazione del dispositivo.

Bruciature da Apple Watch

Per il momento possiamo dire che questo è stato un caso completamente isolato. Non ci sono prove che altri utenti abbiano incontrato problemi simili, anche se naturalmente se altri casi dovessero venire alla nostra attenzione continueremo a segnalarli.