macOS Monterey – Questi sono tutti i Mac supportati

Come è successo con l’iPhone, Apple ha anche pubblicato il elenco dei Mac che saranno compatibili con macOS Montery.la futura versione del suo sistema operativo per i computer dell’azienda.

A differenza di quanto accaduto con iOS 15 e iPadOS 15, la notizia non è così buona nell’ambiente Mac ed è che la società ha deciso di lasciare fuori da questa nuova versione del sistema operativo a squadre che attualmente si difendono abbastanza bene con Big Sur. Nonostante questo, stiamo parlando di dispositivi che sono sul mercato dal 2014 o 2015, quindi non possiamo considerare che il loro ciclo di aggiornamento sia stato breve.

Mac che saranno in grado di eseguire macOS Monterey

Nelle righe seguenti vi lasciamo con l’elenco completo dei computer Mac che saranno in grado di eseguire macOS Monterey e approfittare di nuove funzionalità come l’arrivo dell’app Shortcuts, Universal Control, AirPlay come destinazione o la versione completamente ridisegnata di Safari.

I dispositivi compatibili con questa futura versione di macOS sono i seguenti:

  • iMac: fine 2015 e successivi
  • iMac Pro: 2017 e successivi
  • MacBook Air: inizio 2015 e successivi
  • MacBook Pro: inizio 2015 e successivi
  • Mac Pro: fine 2013 e successivi
  • Mac mini: fine 2014 e oltre
  • MacBook: inizio 2016 e successivi

Come potete vedere l’elenco dei Mac che saranno in grado di eseguire macOS Monterey è abbastanza grande. È vero che mancano alcuni modelli, come l’iMac 2014 o anche i MacBook Air e Pro 2014, che attualmente eseguono Big Sur senza problemi, anche se se l’azienda lo sta facendo supponiamo che avrà qualche motivo per questo.

macOS Monterey

Al momento non c’è una data di rilascio precisa per questa nuova versione del sistema operativo, anche se considerando il modo in cui Apple agisce di solito e si spera che arrivi su tutti i Mac compatibili in tra la fine di settembre e l’inizio di ottobre..

Cosa ne pensate della decisione di Apple di lasciare fuori alcuni computer che attualmente funzionano molto bene con Big Sur, e la decisione è davvero giustificata? Dovremo aspettare i primi test della versione finale per vedere se il software ha davvero bisogno di più risorse di quelle che i suddetti computer possono fornire.