Controlla quali dati vengono raccolti dalle app installate sul tuo iPhone o iPad.

Apple è sempre stata molto attenta alla privacy degli utenti che usano i suoi dispositivi. La prova migliore di questo è che le sue app o servizi non raccolgono dati privati e che molti compiti che altri servizi simili eseguono nel cloud, i dispositivi Apple eseguono localmente (ad esempio, l’esecuzione dei comandi di Siri o funzioni come l’identificazione dei volti in Foto) per evitare di inviare informazioni sensibili su Internet, anche se questo può rendere il servizio più complesso da mantenere e le nuove funzionalità arrivano molto più lentamente.

Qualche settimana fa l’azienda ha fatto un passo avanti e nell’App Store mostra un elenco con tutti i dati dell’utente raccolti dalle app. disponibile attraverso il negozio. In particolare, Apple mostra tre gruppi in cui categorizza tutti i possibili dati che le app raccolgono:

  • Dati utilizzati per rintracciarti.
  • Dati collegati a te.
  • Dati non collegati a voi.

Visualizzare i dati raccolti da qualsiasi app iOS

Se vuoi stare al passo con che tipo di dati raccoglie ogni app installato sul vostro iPhone, iPad o iPod Touch ora lo rende più facile che mai.

Come ho detto, l’applicazione mostra queste informazioni nella scheda di ogni applicazione e per visualizzarle basta seguire questi passi:

  • Aprire l’App Store su un iPhone, iPad o iPod Touch.
  • Cerca l’app che vuoi sapere quali dati memorizza, o meglio raccoglie.
  • Una volta dentro la scheda dell’app, scorri verso il basso fino alla sezione Privacy dell’app.
  • Vedrai tre caselle identificate con le categorie elencate sopra. Per vedere il tipo di dati raccolti in ciascuna di queste sezioni, basta toccare una di queste caselle.
  • Quando lo fai, si aprirà una nuova finestra e potrai rivedere il tipo di dati che l’app raccoglie; in alcuni casi è impossibile correlare l’utente o il dispositivo iOS e in altri ti permette di identificare l’utente e tracciare il suo particolare uso dell’app.

    Controllare la privacy delle app su iOS

    È importante menzionare che il fatto che un’app raccolga dati di utilizzo non è di per sé una cosa negativa. È necessario leggere e comprendere l’informativa sulla privacy per sapere esattamente come lo sviluppatore utilizzerà questi dati. In molti casi vengono raccolti solo a fini statistici o per rilevare problemi con le applicazioni, anche se è vero che in altri casi i dati possono essere utilizzati per offrire pubblicità segmentata in base ai vostri interessi o anche per vendere questi dati direttamente a società terze in modo che possano colpirvi con pubblicità di ogni tipo.

    Cosa ne pensi del fatto che Apple tenga conto della privacy degli utenti rispetto alla funzionalità? Pensi che sia importante che l’azienda continui a darle importanza o, al contrario, pensi che sarebbe più utile raccogliere più dati per offrire servizi più personalizzati?