Come recuperare rapidamente i dati cancellati sul tuo iPhone

Se state leggendo queste righe, è probabile che abbiate ha erroneamente cancellato un file dal suo iPhone e ora stai cercando un’opzione per riaverlo. Questo non è sempre possibile e dipende da una serie di fattori, anche se in questa guida troverete diversi modi per recuperare i file dal tuo dispositivo iOS e anche alcuni suggerimenti in modo che se avete appena cancellato il file per errore potete recuperarlo.

Con le istruzioni che troverete lungo queste linee sarete in grado di recuperare diversi tipi di file. Forse il più comune è quello di ricorrere al recupero dati per ripristinare una foto o un video, ma dovete sapere che con quello che troverete qui sotto potete anche tornare ai registri delle chiamate dell’iPhone, note, conversazioni WhatsApp o allegati, messaggi SMS, memo vocali, contatti, ecc, ecc….

Recuperare i dati da un dispositivo iOS

La prima cosa che vi consiglio di fare è di utilizzare gli strumenti che iOS offre nativamente. Nel caso in cui quello che avete erroneamente cancellato è una foto o un video, controlla l’album Deleted per vedere se c’è ancora per caso..

Per farlo, basta aprire l’app Foto, toccare la scheda Album e cercare quella chiamata Deleted. Una volta dentro, cercate il video o la foto che dovete recuperare. Se lo trovi, aprilo e tocca il pulsante Recover. Se ciò che hai bisogno di recuperare non appare nell’album Deleted, non preoccuparti, ci sono ancora diverse cose che puoi fare per cercare di recuperare il file, come vedrai di seguito.

Se quanto sopra non fosse sufficiente, la prima cosa da fare è scaricare un software di recupero dati per iPhone come D-Back di iMyFone sul vostro Mac o PC. Una volta scaricato, collega il tuo dispositivo iOS con il cavo USB e segui le istruzioni qui sotto per vedere se è possibile recuperare i dati persi direttamente dalla memoria del dispositivo:

  • Clicca su Recupera da dispositivo iOS.
  • Selezionate il tipo di file che dovete recuperare da tutte le opzioni disponibili e cliccate su Scan.
  • Una volta che il processo di scansione è finito, ci vorrà più o meno tempo a seconda dello spazio occupato sul dispositivo, il tipo di file che si desidera recuperare, ecc, ecc…, sarete in grado di vedere tutti i file che l’applicazione è in grado di recuperare.
  • Se appare il file da recuperare, selezionatelo e cliccate sul pulsante Recover. Infine, seleziona il percorso del computer dove vuoi salvarlo.
  • Interfaccia principale di iMyFone D-Back

    E questo è tutto. Con questi semplici passi il processo di recupero sarà finito e avrete il file che avete cancellato per errore dal vostro dispositivo iOS completamente disponibile sul vostro computer per fare qualsiasi cosa abbiate bisogno di fare con esso. Se avete bisogno di recuperare conversazioni WhatsApp cancellate, un video, un memo vocale o anche un registro delle chiamate, il processo è esattamente lo stesso in tutti i casi.

    Recuperare i file dai backup di iPhone

    Nel caso in cui il file non venga visualizzato cercando direttamente sul dispositivo, c’è ancora un’alternativa: ricerca nel Finder/i backup di iTunes o nell’account iCloud associato al dispositivo.. Naturalmente, per essere in grado di utilizzare questa opzione, è necessario fare backup regolari o avere servizi di sincronizzazione attivi. Se è così, le righe seguenti spiegano come cercare il file tra i backup senza doverli ripristinare completamente sull’iPhone.

    Recuperare i dati da iCloud

  • Aprite iMyFone D-Back sul computer dove avete i vostri backup di Finder/iTunes o che ha una connessione internet se state optando per un backup iCloud.
  • Cliccate su Recover from iTunes Backup o Recover from iCloud a seconda del backup che volete utilizzare.
  • Seleziona il backup nel caso di iTunes/Finder o scegli iCloud e accedi all’account che hai impostato sul tuo iPhone per accedere ai dati.
  • Scegliete il tipo di dati che volete recuperare e cliccate sul pulsante Scan.
  • Aspettate che il processo di scansione sia completato. Quando questo accade vedrete tutti i file che l’applicazione è in grado di recuperare.
  • Se quello che ti serve è lì, selezionalo e clicca su Recover per scegliere la cartella sul tuo computer dove deve essere salvato.
  • Se usate iCloud, vedrete che il programma vi offre anche la possibilità di recuperarlo direttamente da un backup nella nuvola di Apple. In questo caso è necessario utilizzare un iPhone senza dati o ripristinare le impostazioni di fabbrica per poter accedere ai dati di backup. Se si opta per questo metodo, il software vi guiderà passo dopo passo attraverso la creazione di una copia completa dello stato attuale del dispositivo, il ripristino da iCloud, il recupero dei dati e il ripristino della copia fatta in precedenza. Questo può essere molto utile nel caso in cui si stia cercando un modo per recuperare i dati da un iPhone che non si avvia e di cui è stato precedentemente eseguito il backup sul cloud, uno dei consigli che vi ho dato per massimizzare il recupero dei dati in caso di disastro.

    Suggerimenti per massimizzare le vostre possibilità di recuperare i dati persi.

    Ecco alcuni consigli per aiutarvi massimizzare le possibilità di recuperare i file file persi sul tuo iPhone o su qualsiasi altro dispositivo iOS (anche se vale anche per altri dispositivi come computer, smartphone con altri sistemi operativi, ecc.)

    File recuperabili con D-Back

    • Smettere di usare il dispositivoQuando si utilizza il dispositivo, i dati vengono costantemente scritti nella memoria interna e questo potrebbe portare alla completa sovrascrittura dei dati erroneamente cancellati, rendendone impossibile il recupero, almeno direttamente dal dispositivo. Questo perché quando un file viene cancellato, viene segnato come cancellato e lo spazio liberato, ma in realtà rimane in memoria fino a quando un altro file ha bisogno di occupare il suo spazio.
    • Cercate di avere più spazio libero possibile nella memoria interna.Una volta che avete già perso un file non dovreste iniziare a liberare spazio, ma è importante tenerlo a mente per il futuro. Se potete, evitate di avere lo spazio di archiviazione al limite della sua capacità, perché se cancellate un file per errore, sarà più probabile che venga sovrascritto da un altro file per il motivo spiegato nel punto precedente.
    • Eseguire il backup su base regolareSì, è un consiglio banale, ma è ancora un problema reale che così tante persone non fanno il backup dei loro dispositivi. Oggi è possibile farlo automaticamente grazie ad iCloud, dovete solo preoccuparvi di mantenere il WiFi connesso mentre il dispositivo è in carica e tutti i dati saranno salvati sulla nuvola di Apple (probabilmente dovrete sottoscrivere un piano di hosting più alto di quello che l’azienda offre gratuitamente, ma sarete felici di averlo fatto nel caso in cui cancelliate qualcosa per errore, perdiate il vostro dispositivo, un guasto o anche un furto nel peggiore dei casi).

    Questi sono consigli abbastanza facili da rispettare, con l’eccezione di avere spazio di memoria disponibile, soprattutto se il tuo dispositivo è uno di quelli di minore capacità o se ti piace provare molte applicazioni e giochi diversi.